Ricerca perdita, metodo Gas-Tracer

Sul plafone, nell’appartamento all’ultimo piano di una palazzina, si sono formate delle macchie di umidità in seguito a infiltrazioni d’acqua provenienti dal terrazzo soprastante. Siamo in presenza di infiltrazioni su manto impermeabile di guaina bituminosa. Per ricercare e localizzare i punti rotti della guaina usiamo un metodo non invasivo detto “Gas-Tracer”. Per una superficie di circa 30 mq eseguiamo uno scavo 40cm x 40cm fino al raggiungimento della guaina dove saldiamo una flangia per poter insufflare al di sotto della stessa un gas inerte. Quest’ultimo, propagandosi per tutta la superficie, passerà attraverso le fessure di rottura della guaina. Con strumento specifico per la ricerca di questo gas localizzeremo l’aerea dell’intervento per la riparazione del manto impermeabile.